In occasione dell’annuale sagra del tordello di Retignano, il CRS, in collaborazione con Atletica Pietrasanta-Versilia e con il patrocinio del comune di Stazzema, organizza il 4° Trofeo San Pietro, una gara di corsa che si svolge tra il paese e lungo i sentieri sui monti.

Con il sostegno di associazioni di volontari quali AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi) e AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) questo trofeo è stato anche intitolato 1° Trofeo del Donatore, per sensibilizzare l’opinione pubblica verso un tema importante come quello della donazione, un gesto che, spesso, può fare la differenza.

Quando si terrà la gara

Il ritrovo è previsto presso il campo sportivo del paese a partire dalle ore 8:00, quando apriranno le iscrizioni.

La gara e le altre corse inizieranno alle ore 9:30 di domenica 26 giugno 2016.

Come funziona la gara

Gara, corsa competitiva

Gara, corsa competitiva

La gara si articola in due percorsi, uno per gli atleti che svolgono la gara competitiva (più dura) ed uno più leggero adatto a chi vuole cimentarsi senza impegno nella corsa.

La gara podistica è valida per la 17° prova del Corrilunigiana 2016.

La gara competitiva si articola lungo un percorso di 8 km (4 km fatti due volte) e sono previste anche corse sportive per i più giovani più passeggiate ludico-motorie.

Requisiti di partecipazione

La corsa competitiva è accessibile solo ad atleti italiani tesserati o stranieri residenti tesserati FIDAL e agli atleti tesserati presso un’associazione atletico-sportiva nel rispetto delle regole con FIDAL.

L’iscrizione costa 5 euro e per iscriversi bisogna presentarsi alle casse almeno un’ora prima dell’inizio della corsa, per permettere ai tecnici di contare tutti gli iscritti e convalidare l’avvio della competizione.

Contatti

Per qualsiasi informazione è possibile lasciare un commento a questo articolo oppure contattare

Alfredo Barsi:

Numero telefonico: 3494455241

eMail: [email protected]

Altri link: passare il mouse sopra le scritte

FACEBOOK

SITO UFFICIALE

 

Scritto da Lorenzo Vannoni
22 anni. Studente di Chimica per l'Industria e l'Ambiente presso l'Università di Pisa.